Viniyoga  in sancrito vuol dire “applicazione”; è il modo per indicare che lo Yoga dovrebbe essere modificato a favore dell’individuo, senza cercare di modificare l’individuo alla pratica dello yoga.

Il Viniyoga è l’approccio che, permettendo una vera esperienza nello Yoga, indipendentemente dalla condizioni fisiche, mentali o emotive, porta sulla strada della benessere e della trasformazione.

Il Viniyoga permette  a chiunque di praticare yoga: dal bambino all’adulto, dall’atleta alla persona sedentaria, a chi ha problemi fisici e di mobilità o è malato.

Ognuno è differente, ogni persona è unica; le tecniche dello yoga sono potenti e noi riusciamo a trarne il massimo vantaggio quando le adattiamo alla persona ed alle sue condizioni in quel preciso momento.

Il Viniyoga , è anche un ottimo supporto alle cure mediche in caso di:

mal di schiena e collo

osteoartrosi

insonnia

ansia

depressione 

asma

ipertensione e cardiopatie

decorso post operatorio oncologico/ traumatico

gravidanza e post partum

sovrappeso ed obesità

Il termine Viniyoga è tratto dagli Yoga-sūtra di Patañjali: fa riferimento a una «applicazione progressiva» delle tecniche dello yoga, applicazione che tiene conto dei diversi livelli dei praticanti e di tutte le loro caratteristiche individuali come sesso, età, salute, educazione, cultura, sensibilità, credo religioso e aspirazioni. 

Il Viniyoga è dunque alla base dello Yoga Therapy, che si serve di una  profonda conoscenza degli strumenti che interagiscono con il nostro sistema umano.

Il termine Viniyoga si riferisce  allo spirito di tutto lo yoga insegnato da Krishnamacharya, che ha sempre insistito sull’importanza e la necessità di adattare e calibrare la pratica alla singola persona.